Al mare, i buoni nuotatori possono allenarsi senza difficoltà in acqua profonda anche senza attrezzi o sostegni galleggianti come la tavoletta.

La densità dell’acqua salata, infatti, permette di galleggiare, purché si muovano sempre gambe e braccia, attività necessaria anche per non far scendere la temperatura corporea.

Gazzella.
Una volta raggiunta l’acqua profonda, eseguite un sollevamento del ginocchio destro, poi estendete la gamba in avanti come fare un grande balzo, allungando la sinistra all’indietro. Muovete le braccia in senso orario. Sollevate il ginocchio sinistro, abbassando e portando indietro la gamba destra.
Estendete in avanti la sinistra. Mentre vi spostate a grandi balzi, degni appunto di una gazzella, tenete il busto eretto.

Giro di 300 gradi.
Con questo esercizio vi muoverete in cerchio, girando su voi stessi di 360 gradi. Una volta raggiunta l’acqua profonda, ruotate l’anca destra all’esterno e la sinistra all’interno, flettete le ginocchia e sollevatele.
In questo modo, il ginocchio destro si troverà di fronte a voi e il sinistro leggermente spostato indietro. Estendete e flettete ripetutamente le ginocchia per muoverle in cerchio. Una volta compiuta la rotazione completa, invertite la direzione delle gambe (rotazione dell’anca sinistra all’esterno e della destra all’interno) e ripetete l’esercizio.

Come Fare Esercizi in Acqua per il Nuoto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *