Per molti collezionisti non occorre pulire le monete da collezione, specialmente se sono molto antiche, perchè si corre il rischio di rovinarle. Per lucidarle esistono comunque diversi metodi, alcuni costosi ed altri più a basso prezzo. Vediamo cosa fare utilizzando alcune delle informazioni presenti sul sito Valoremonete.net.

Usare prodotti abrasivi potrebbe graffiare la moneta, e farla cambiare di colore, per questo i collezionisti evitano di pulirle, perchè la procedura sarebbe troppo rischiosa. Comunque è assolutamente sconsigliabile usare questo tipo di prodotti.

Esistono però soluzioni per lucidare le monete più preziose senza rovinarle minimamente e per tenerle sempre belle e lucenti. Queste soluzioni spaziano da quelle più professionali, e quindi dal successo garantito ma dal costo molto elevato, e soluzioni più a buon mercato ma che possono nascondere qualche piccolo rischio.

Se lo sporco non è troppo incrostato, si può usare un panno semi asciutto e strofinarlo con forza sulla superficie della moneta. Magari si può bagnare questo panno con un po di alcol se lo sporco non riesce a venir via.

Se lo moneta è molto sporco si può utilizzare un dentifricio e una spazzolino con setole morbide. Se con questi rimedi non si riesce a lucidare la moneta, occorre ricorrere ad un prodotto specifico per farlo, e cioè il sidol.

Se con questi rimedi non si ottiene nessun risultato occorre ricorrere alle maniere forti, e cioè allo cillit bang o lo chante clair, ma sono prodotti molto invasivi e abrasivi, si rischia quindi di rovinare la moneta, ed è quindi consigliabile provare prima queste soluzioni con monete normali, per calibrare bene i dosaggi e vedere cosa potrebbe succedere.

Come Lucidare Monete da Collezione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *