La caffettiera elettrica è una novità piuttosto interessante, permette di avere la comodità di una macchina da caffè con il vantaggio di poterla trasportare senza difficoltà.

In questa guida spieghiamo come scegliere una caffettiera elettrica.

caffettiera

Una prima caratteristica da valutare il timer, presente su quasi tutti i modelli.
Questo elemento permette di programmarle, in modo da avere il caffè pronto alla mattina.

Un’altra funzionalità utile è quella che permette di mantenere il caffè caldo.
Questa è presente solo sui modelli di fascia più alta.

Una differenziazione deve essere fatta tra i modelli con caldaia attaccata alla base e i modelli con caldaia staccabile.
La prima tipologia si caratterizza per la leggerezza, adatta per chi vuole un dispositivo da trasportare, la seconda tipologia è invece molto comoda da tenere in casa.

Da valutare è la dimensione della caldaia, da questa dipende infatti il numero di tazze di caffè che è possibile preparare contemporaneamente.

Da considerare è anche lo schermo, bisogna scegliere un modello in cui questo sia semplice da utilizzare e che permetta di accedere alle funzionalità in modo veloce.

Per quanto riguarda i modelli, è possibile vedere questa guida sulla caffettiera elettrica, in cui sono indicati i prezzi di questi dispositivi.

Segnaliamo che i modelli con la caldaia non staccabile dalla base richiedono maggiore attenzione per quanto riguarda la manutenzione.
Bisogna infatti togliere la spina e non bagnare i cavi elettrici.
Per il resto la pulizia è quella di una normale caffettiera, bisogna quindi togliere il caffè rimasto nel filtro e utilizzare l’acqua per eseguire l’operazione.

Come Scegliere una Caffettiera Elettrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *