La maggioranza di noi possiede un impianto di riscaldamento con radiatori ad acqua. Avrà pertanto notato spesso la formazione di bolle di aria all’interno di essi, un problema che non permette di usufruire di un riscaldamento omogeneo sulla zona alta della piastra radiante e che procura anche un fastidiosissimo rumore di acqua che gorgoglia. Che fare?

Se ci accorgiamo che nei nostri radiatori si sono formate delle bolle di aria, bisogna effettuare uno sfiatamento delle stesse. Per fare questo intervento bisogna posizionare su off l’interruttore di comando generale di accensione caldaia. Infatti l’intervento va fatto a caldaia spenta. Saprai benissimo che sulla caldaia vi è il pressostato, cioè il misuratore della pressione dell’impianto e nella parte bassa c’è una specie di rubinetto, che serve a collegare l’acqua fredda dell’impianto idrico dell’appartamento alla caldaia, per assicurare a quest’ultima la giusta quantità di acqua nel circuito

Bene, chiarito questo apri il rubinetto del rifornimento d’acqua della caldaia ai termosifoni e assicurati che la lancetta del manometro salga e si stabilizzi, senza però superare i 2,5 Bar (atmosfere), una pressione che su tutte le caldaie è segnalata col colore rosso di attenzione o di pericolo. Ora rientra in casa e assicurati che tutti i termosifoni siano aperti. Comincia l’espurgo nella maniera che ti dirò appresso. Ruota con delicatezza la manopola grande del calorifero (quella posta in alto) in senso antiorario fino a fine corsa. Prendi un contenitore di plastica e, cominciando dal radiatore più distante dalla caldaia, inizia a fare uscire l’aria contenuta.

Agisci sulla valvola di sfiato posta sempre in alto, ma al lato opposto alla manopola di apertura chiusura. La fuoriuscita di acqua da questa valvolina sarà il segnale che l’aria è stata tolta. Esegui per tutti i radiatori la stessa operazione. Una volta terminato, ripristina la posizione di chiuso del rubinetto della caldaia che all’inizio dell’operazione hai aperto. Ristabilisci la pressione a 1 BAR, agendo questa volta su una sola valvola di radiatore. Accendi pure la caldaia e controlla se il problema è stato risolto, cioè se la piastra radiante si riscalda uniformemente nella parte alta. In caso negativo devi ripetere l’operazione.

Nel caso in cui l’aria non esca, è possibile seguire la guida presente sul sito Riparare.net in questa pagina, in cui sono spiegate quali sono le cause più comuni del problema.

Come Eliminare l’Aria dai Termosifoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *