Se la vostra vasca, col passare degli anni comincia a presentare degli scolorimenti, o addirittura degli scorticamenti dello smalto, non dovrete necessariamente ricorrere al completo riverniciamento della vasca, ma potete limitarvi ad alcuni semplici ritocchi della parte smaltata. Ecco come.

Per effettuare i ritocchi nella vasca, dovrete fare in modo di non adoperarla per almeno due tre giorni. La prima cosa da fare, è quella di pulire e sgrassare accuratamente le zone di vasca danneggiate. Prendete quindi uno straccio imbevuto di acqua raggia o diluente nitro e strofinate per bene sulla zona da trattare.

Una volta avere proceduto a sgrassare la parte, lasciate asciugare adeguatamente senza avere fretta, quindi procedete a levigare la zona interessata adoperando un abrasivo adatto. Questo passaggio è fondamentale se volete che il lavoro risulti effettuato in maniera corretta e pulita.

Adesso, con un pennello scelto della giusta grandezza per questo lavoro, prendete lo smalto per vasca da bagno e cominciate a passare la prima mano in maniera regolare e senza eccedere nelle sbavature. Fate asciugare per bene. Potrebbe avere bisogno di ulteriori passate, di conseguenza è importante che la vasca durante i lavori non venga adoperata.

Come Ritoccare una Vasca Smaltata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *