In questa guida ti insegno a preparare un piatto unico che unisce i carboidrati del riso con le proprietà del pesce, che aiuta a mantenere basso il tasso di colesterolo. Questa è una ricetta tipica delle zone dei laghi, in quanto la tinca è un pesce lacustre. Risulta essere un piatto un laborioso, ma sicuramente di grande soddisfazione.

Occorrente
Ingredienti per 4 persone:
Gr.350 di riso vialone
2 belle tinche di lago
Gr.100 di burro
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
1 manciata di prezzemolo
Aglio
Aceto
Sale

Per prima cosa devi preparare le tinche per poter essere cucinate.
Poiché la tinca vive abitualmente immersa nei fondali sabbiosi è bene lavarla con acqua e aceto oppure lasciarla a bagno per qualche ora prima di cucinarla in modo da farle perdere il fastidioso sapore di fango.
Quindi privala delle squame e lavala sotto acqua fredda corrente.
Falla sbollentare in acqua salata per qualche minuto, in modo che la carne si intenerisca.
Poi togli le interiora e dividila in filetti con attenzione togliendo tutte le lische.
Tieni la polpa separata da tutti i resti del pesce che non getterai perchè ti servono per preparare il brodo.

Metti sul fuoco una casseruola con un litro di acqua salata.
Unisci una carota, la cipolla, il sedano, le lische e le teste dei pesci.
Fai cuocere per una ventina di minuti e filtra il brodo con un colino in un altro pentolino e tienilo al caldo.
Imburra una teglia e mettici, ben accomodati, i filetti di tinca.

Poni il recipiente sul fuoco e cuoci il pesce, rigirandolo da una parte e dall’altra con delicatezza ed aiutandoti con una paletta.
Trita il prezzemolo con uno spicchio di aglio.
Metti il trito in una casseruola con il burro rimasto e fallo rosolare.
Poi unisci il riso, fallo tostare e portalo a cottura aggiungendo di tanto in tanto il brodo di pesce.
Accomodalo su di un piatto da portata e sistemaci sopra i filetti di pesce.
Porta in tavola e buon appetito.

Come Cucinare il Risotto con le Tinche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *